Magazzino

Mandati a vendere

Con Magazzino si intende l’insieme di tutti i beni che sono ancora in carico perché associati a mandati attivi. I beni entrano in magazzino nel momento in cui vengono associati ad un mandato non scaduto. Ogni bene è caricato con la sua scheda descrittiva e le condizioni contrattuali riportate nel mandato a vendere. Man mano che i mandati scadono il magazzino esclude gli articoli associati evitando che siano possibili trattative per oggetti non validi. Le regole di visualizzazione e le notifiche di scadenza sono personalizzabili. I contratti stipulati con i propri fornitori sono raccolti memorizzando le date e le provvigioni applicate.

Ogni mandato raccoglie una lista di beni per i quali sono indicabilili le condizioni applicate in fase di ritiro. Le informazioni memorizzate per ogni bene, oltre alla stessa scheda del bene, sono:

  • Provvigione
  • Prezzo Netto
  • Prezzo Lordo
  • Stima Minima
  • Stima Massima

In fase di compilazione di un Mandato a Vendere è possibile clonare un bene già presente in mandato, per agevolare l’inserimento di beni simili, oppure clonare l’intero mandato in uno nuovo, per rinnovare un mandato scaduto. E’ possibile importare i beni presenti in altri mandati, per unire più mandati in uno solo e associare documenti al mandato (scansioni, fotografi e, allegati vari) caricando i file dal proprio computer.
E’ possibile, inoltre, svolgere stampe riassuntive dello stato del mandato oltre alla stampa del mandato stesso.

Giacenze

Il controllo del magazzino viene svolto attraverso la visualizzazione di tutti i beni ancora in magazzino e quindi potenzialmente in vendita. La vista si compone di tre liste: I beni validi (associati a Mandati non scaduti) quelli NON in vendita (beni di poco valore, in riparazione, in attesa di verifica) e, infine, i beni in vendita (tutto ciò che è potenzialmente vendibile).
Per ognuno degli articoli sono visionabili sia la scheda dei dettagli e sia le condizioni di carico a magazzino, oltre al Mandato di provenienza.