Asta Live

Asta live rev. 3.0 Thetis Live Auction
Il nostro sistema Thetis Live Auction è arrivato alla versione 3.0 dopo 12 anni di sviluppo perfezionando prestazioni e utilizzo.
Di seguito le varie componenti del sistema:

Interfaccia utente. Interfaccia che permette di seguire l’asta in tempo reale attraverso un live streaming e fare offerte durante l’andamento delle contrattazioni. Il sistema è basato su software simile ai mercati telematici e smista le offerte che arrivano dagli utenti in base all’ordine di arrivo. A differenza degli altri sistemi il banditore non deve accettare la singola offerta ma valuta sempre la migliore e ultima arrivata.

Interfaccia Amministratore. É l’interfaccia che permette al sistema di seguire l’asta; l’operatore con un sistema facilitato, inserisce le varie offerte che arrivano dalla sala, dai telefoni e dalle altre piattaforme online.

Può inviare messaggi agli utenti collegati.

Monitor Vista Sala. Il sistema aggiorna automaticamente lo schermo o gli schermi della sala con le informazioni del lotto in gara e le relative offerte in real time su 5 valute.

Vista Battitore. Il battitore, attraverso un semplice tablet, può controllare le offerte che vengono processate dal sistema. Viene avvertito di nuove offerte live da segnali visivi e sonori (configurabile).

Monitor Sede remota. Questa vista viene utilizzata quando l’asta viene svolta in due sedi distaccate (per esempio Milano e Roma). Il sistema .permette la vista della sala ma in più il video della diretta della sala principale.

Integrazione nativa con i nostri sistemi aste come il sito e gestionale.

Nuove funzioni introdotte nella versione 3.0

Nuova interfaccia grafica del sistema di gestione dell’asta.
Implementazione di una tecnologia che gestisce l’instradamento delle offerte simultanee per gestire aste live con oltre 500 partecipanti simultanei.
Riproduzione video in tempo reale con una latenza di 0,5 secondi.
Possibilità di registrare la sessione di asta in cloud e poterla rivedere in un secondo tempo.
Possibilità di gestire la tabella dei rilanci in maniera autonoma.